Salto in lungo, triplo e ostacoli alti: come allenare i giovani atleti?

Per visualizzare correttamente questa pagina utilizza Google Chrome, Firefox o Safari!

Salto in lungo, triplo e ostacoli alti: come allenare e monitorare il giovane atleta?

salto lungo triplo ostacoli

A chi è rivolto questo corso?

a-chi

Questo corso sicuramente ti interesserà e ti sarà molto utile se:

  • sei un preparatore atletico/allenatore/tecnico che vuole migliorare le proprie conoscenze sull'allenamento per i salti in estensione (lungo e triplo) e gli ostacoli (100-110 ostacoli);
  • sei uno studente di scienze motorie e vuoi capire come strutturare un allenamento per i salti in estensione e gli ostacoli, applicando sul campo quello che hai studiato nel tuo percorso di studi e quello che ti insegneremo al corso, dando così un senso pratico a tutto quello che hai studiato;
  • vuoi imparare a utilizzare vari metodi e mezzi di allenamento per lo sviluppo del giovane saltatore in estensione e del giovane ostacolista;
  • vuoi imparare a gestire i carichi di lavoro per il raggiungimento del picco prestativo;
  • vuoi imparare ad utilizzare le esercitazioni per il salto in lungo e triplo con l’utilizzo di pedane rialzate;
  • vuoi imparare a modulare e a sviluppare la rincorsa del saltatore in relazione alle varie fasi della programmazione;
  • vuoi imparare a utilizzare le giuste esercitazioni per lo sviluppo della ritmica nel giovane ostacolista;
  • vuoi imparare a monitorare l’allenamento e la prestazione del giovane atleta;

allora questo corso sicuramente questo è IL CORSO CHE FA PER TE!

Che cosa imparerai?

In questo corso imparerai a:

  • Organizzare una programmazione periodica per un giovane saltatore;
  • Come sviluppare la rincorsa durante la stagione in ottica delle competizioni;
  • Gestire ed utilizzare le pedane rialzate nella seduta di tecnica dei salti in estensione;
  • A comprendere quali strumenti del monitoraggio della prestazione possono fornire informazioni sullo stato di forma e sul risultato in gara dell’atleta;
  • Una metodologia pratica e scientifica per il controllo dell’allenamento e della prestazione per i tuoi atleti;
  • A creare semplici protocolli di monitoraggio a costo zero per la realtà sportiva in cui alleni.
  • A programmare l’allenamento per il giovane ostacolista
  • A monitorare ed analizzare lo sviluppo della prestazione nella corsa tra gli ostacoli
  • Ad impostare una corretta fase di riscaldamento per l’ostacolista
  • Le esercitazioni per sviluppare i punti chiave nella prestazione della corsa tra gli ostacoli

Chi sono i relatori del corso?

Alberto Franceschi

alberto-franceschi

Sport Scientist - Eracle Academy |International MSc in Performance Analysis of Sports |Laurea in Scienze Motorie e Sportive - Università di Torino | Fondatore Jump Experience - High Jump Meeting | Collaboratore tecnico salti - Fidal Piemonte

Alberto Franceschi svolge il ruolo di sport scientist e assistente allenatore presso Eracle Academy, il centro di sviluppo della prestazione per l’atletica leggera di Chivasso (Torino).

Si occupa principalmente di analisi del carico di allenamento e dello stato di benessere psico-fisico degli atleti, dei performance test per il monitoraggio della fatica neuromuscolare e di assistere il capo allenatore durante le sessioni di allenamento. E’ laureato in Scienze delle Attività Motorie e Sportive (110 con Lode) all’Università degli Studi di Torino e sta concludendo il percorso di studi magistrale internazionale presso l’Universidade de Tràs-os-Montes e Alto Douro in Portogallo. E’ il primo italiano ammesso al percorso di studi accademici “International Master in Performance Analysis of Sport” grazie al quale ha trascorso semestri e periodi di studio, allenamento e ricerca applicata alla prestazione in Germania, Portogallo e Lituania. In ambito internazionale conta diverse esperienze nel campo della sport performance specialmente con gli atleti delle categorie giovanili (U20-U18). In Germania ha svolto l’attività di assistente allenatore con il team Mitteldeutscher Sportclub e.V presso il centro di preparazione olimpica Olympiastützpunkt Sachsen-Anhalt di Magdeburg contribuendo alla vittoria di un titolo nazionale nel salto in lungo. Ha collaborato con gli sport scientist del Talent Lab di Vila Real, centro di sviluppo del talento e della prestazione unico in Portogallo che lavora con i giovani atleti emergenti di oltre 10 sport tra discipline individuali e di squadra. Durante il periodo di studi, ha svolto a Kaunas attività di ricerca applicata presso l’Istituto di Sport Science della Lithuanian Sports University svolgendo test di valutazione fisico-prestativa con il settore salti della squadra nazionale di atletica leggera della Lituania. Dal 2017 è collaboratore tecnico del settore salti della Fidal Piemonte. In ambito accademico Alberto è autore e co-autore di pubblicazioni scientifiche (impact factor) su riviste nazionali ed internazionali tra cui lo studio coordinato dal Prof. Gennaro Boccia sull’andamento della prestazione in atletica leggera (Career Performance Trajectories in Track and Field Jumping Events from Youth to Senior Success: The Importance of Learning and Development).

Ha presentato i suoi lavori a convegni nazionali parlando di argomenti relativi alla preparazione della forza negli sport di squadra, allo sviluppo della prestazione e monitoraggio dell’allenamento nell’atletica leggera.

In ambito promozionale, Alberto è il fondatore e organizzatore di Jump Experience - High Jump Meeting ed è stato volontario ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016.

Marco Airale

Marco Airale

Freelance Physiotherapist | Track and Field Coach | Eracle Academy Founder & Head Coach |Master en Tecnicas Osteopaticas del Aparato Locomotor – Universidad Ponteficia de Salamanca | Jumps Head Coach – Fidal Piemonte

Marco Airale svolge il ruolo di Head Coach presso Eracle Academy, il centro di sviluppo della prestazione per l’atletica leggera di Chivasso (Torino).

Si occupa principalmente di programmazione e gestione delle sedute di allenamento. E’ laureato in Fisioterapia presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale, ha un Master in Tecniche Osteopatiche conseguito in Spagna (Universidad Ponteficia de Salamanca) e sta concludendo il percorso formativo in Osteopatia alla Escuela de Osteopatia de Madrid.

In ambito internazionale durante il periodo di studi, ha svolto a Tenerife un periodo da student-atleta presso il atleta al Centro Insular Athletismo di Tenerife sotto la guida del rinominato coach spagnolo Héctor González Galván. Dal 2017 è referente del settore salti della Fidal Piemonte.

Come allenatore i suoi atleti hanno conseguito 18 medaglie nei vari campionati italiani giovanili ed assoluti, 7 titoli di Campione d’Italia in molteplici discipline (velocità, ostacoli, salti e prove multiple) e convocazioni in nazionale (giovanile e assoluta) di 4 atleti in appena cinque anni di attività. Collabora inoltre con allenatori della nazionale francese del settore salti. Esperto di preparazione fisica segue squadre di basket e pallavolo nel territorio torinese. Ha lavorato come fisioterapista nella Juventus FC per tre stagioni sportive.

Andrea Uberti

Andrea Uberti al Centro Atletico Internazioale di Sydney

Vice Presidente de Ilcoach.net Asd

Istruttore Fidal dal 2005

Laureato in giurisprudenza discutendo una tesi intitolata“Il contratto di lavoro sportivo”.

Dal 2008 “Allenatore di 2° livello Fidal”.

Nel quadriennio 2013-2016 consigliere del Comitato Provinciale Fidal di Brescia ricoprendo l’incarico di responsabile del settore assoluto.

Nel biennio 2013 e 2014 frequenta il Corso Nazionale Allenatori Specialisti (prove multiple), ottenendo la qualifica con la votazione di 28/30, discutendo il project work “Dalla lateralità alla multilateralità verso la prestazione”.

Dal 2016 è accreditato come tecnico di 3° livello (Lv.3 Advanced Event Group Coach) alla Federazione Australiana di Atletica.

Nel giugno 2016 partecipa alla ISCI Pre Olympic Internship con la nazionale Cubana a La Havana, a fianco di Carlo Buzzichelli. Tra i vari campioni monitorati nel corso dell'internship Juan Miguel Ecchevaria, neo campione mondiale indoor a Birmingham.

Nell’autunno 2016 partecipa, in Australia, al Level 4 IAAF Senior Coach Course – Sprint, Relays & Hurdles, superandone l’esame finale ed ottenendo così la qualifica di“Coach di 4° Livello IAAF inSprint, Relays & Hurdles

Relatore principale del corso Sharon Hannan, allenatrice che ha accompagnato Sally Pearson sino alla medaglia Olimpica di Londra.

Dal 2016 collabora con il settore tecnico di Fidal Lombardia ed al momento ricopre l'incarico di coordinatore del settore Prove Multiple.

Quando e dove si terrà il corso?

Il corso si terrà a CHIVASSO (TO) Domenica 8 aprile 2018:

  • Mattina (teoria) 9:30 -12:30 - Sala Convegni Croce Rossa -Via Gerbido 11, 10034 Chivasso (TO)
  • Pausa pranzo 12:30 – 14:00
  • Pomeriggio (pratica) 14:00 – 18:00 - Campo Sportivo paolo Rava - Via Gerbido 2, 10034 Chivasso (TO)
    *la parte pratica sarà svolta dagli atleti di Eracle Academy e di ilCoach.

Qual è il programma dettagliato del corso?

CONTENUTI DEL CORSO

IL MONITORAGGIO DELL’ALLENAMENTO E DELLA PRESTAZIONE DEL GIOVANE ATLETA: COME E PERCHE’? (Alberto Franceschi – In aula)

  • Creare un ambiente per lo sviluppo prestativo dei giovani atleti: la figura dello sport scientist;
  • Il monitoraggio del giovane atleta di prospettiva: comprendere quali misure e metodi possono fornire un efficace strumento per la valutazione dello sviluppo prestativo;
  • Il modello del monitoraggio della prestazione utilizzato in Eracle Academy: componenti, metodologia e analisi dei dati;
  • Come applicare semplici protocolli di valutazione scientifica al processo di allenamento dei tuoi atleti;
  • Report dei risultati e implicazioni nel processo di allenamento per l’ottimizzazione della prestazione.

*vista la natura applicata dell'intervento, verranno dimostrati i test Optojump utilizzati per il monitoraggio con relativa analisi dati e integrazione di questi nel processo di allenamento.

LA PROGRAMMAZIONE DEL GIOVANE SALTATORE (Marco Airale – In Aula)

  • Gestione del carico di lavoro per il raggiungimento del picco prestativo;
  • Mezzi e Metodi, come e quando utilizzarli;

ANALISI DELLE GARE AD OSTACOLI ALTI (Andrea Uberti – In Aula)

  • Quali tipo di problemi motori affronta l'atleta che si cimenta nelle gare degli ostacoli alti.
  • Analisi della struttura delle gare indoor ed outdoor ed individuazione dei parametri che permettono di valutare la tecnica e la prestazione.
  • Peculiarità della disciplina e differenze tra la gara maschile e femminile
  • Analisi delle singole fasi di gara
  • Tabelle ed indici per il monitoraggio della prestazione.
  • Bersaglio mobile: come si modifica la corsa fra gli ostacoli man mano si evolve la performance dell'atleta.
  • Una proposta di progressione per la programmazione della stagione dell'ostacolista di buon livello.

LO SVILUPPO DELLA RINCORSA NELLE DIVERSE FASI DELLA PROGRAMMAZIONE (Marco Airale – In pista)

  • Ottimizzazione delle rincorse in allenamento e in gara nei salti in estensione;
  • Ricerca della rincorsa specifica alle esigenze del singolo atleta;

L’UTILIZZO DELLE PEDANE RIALZATE PER LO SVILUPPO TECNICO DEI SALTI ORIZZONTALI (Marco Airale – In pista)

  • Pedane rialzate, qual è il mio obiettivo?!
  • Modulazione delle altezze per lavoro specifico.

ESERCITAZIONI OSTACOLI (Andrea Uberti – In pista)

  • Proposta di riscaldamento per l'ostacolista.
  • L'individuazione dei punti chiave della tecnica.
  • Ostacoli gara di ritmo: esercitazioni specifiche.
  • Ostacoli gara di (ri)accelerazione: esercitazioni specifiche.

*la parte pratica sarà svolta dagli atleti di Eracle Academy e di ilCoach.

Che cosa riceverai al corso?

Al corso riceverai:

  • Blocchetto degli appunti
  • Lezioni frontali
  • Attestato di partecipazione.
  • L'iscrizione al corso prevede anche il tesseramento a ilCoach.net A.S.D. (Aics) e relativa assicurazione per attività sportiva

Che cosa pensano dei nostri corsi?

Giacomo Galletto

Giacomo Galletto

Tecnico Fidal, Technical Advisor European Athletics Coaches Association

Ascoltare e osservare giovani allenatori sportivi che hanno vissuto importanti esperienze lontano da casa e le hanno condivise trasmettendo viva passione e preziosa competenza hanno rafforzato la mia personale convinzione che anche qui in Italia è possibile creare un contesto florido per rivitalizzare lo sport che amiamo.

Diego Barlottini

Diego Barlottini

Tenico 1 Livello Fidal, posturologo e osteopata, allenatore presso Ala Abbiategrasso

Il corso mi è piaciuto perché con Alessandro ho avuto modo di toccare con mano il modo di lavorare che c'è al di fuori dell'Italia!

Modi, secondo me, differenti di fare atletica. In Italia, manca il confronto con le altre realtà!

Unico modo attraverso il fai da te in rete o nei forum (spesso e volentieri però poco attendibili). In questo caso però c'è stata la reale e il diretto confronto con chi ha vissuto questa conoscenza veramente!

Ottima organizzazione da parte di Alessandro per quanto riguarda la ripresa delle esercitazioni e subito dopo la discussione rutti assieme!

Complimenti a ilCoach, naturalmente, per aver pensato e organizzato questo week end di formazione!

Irene Morelli

Irene Morelli

Atleta

La partecipazione al corso sulla velocità organizzato da il Coach è stata un’ottima esperienza.

In due giornate intense sono stati presentati il metodo, atmosfera e filosofia di allenamento dell’Altis.

Mi è piaciuto moltissimo il clima di scambio di opinioni e condivisione di idee con cui è stato tenuto il corso.

Le esercitazioni pratiche sono state davvero interessanti e ho trovato molto utile la spiegazione sulla programmazione e distribuzione dei diversi tipi di lavoro nell’arco della settimana.

Grazie a questo corso si può conoscere una delle scuole di allenamento della velocità che si trova oltre oceano e confrontarla con la propria, per questo penso sia un’occasione da non perdere.

Scoprire nuove tipologie di allenamento utilizzate nei paesi stranieri è una delle cose più stimolanti e affascinanti a mio parere perché se da una parte può darti conferma delle tue opinioni dall’ altra può aprirti la mente verso nuove idee!

Fabrizio Pedri

Fabrizio Pedri

Allenatore velocità e ostacoli

Desenzano 24/25 aprile 2017 “ Allenare la velocità teoria e pratica della scuola USA “, lo definirei un convegno a 360° sulla velocità che spazia dalla parte pratica alla parte teorica con grande professionalità da parte del coach Alessandro Vigo che ha saputo trasmettere la sua esperienza alla scuola Altis con entusiasmo, non da meno sono stati tutti gli altri relatori, Flavio Di Giorgio, Tommaso Finadri, Carlo Buzzichelli che hanno parlato  della forza, aspetto importante nell’allenamento del velocista. Personalmente ritengo che la parte pratica sul campo sia stata la parte più interessante piena di entusiasmo e voglia di imparare sia da parte dei coach presenti che degli atleti impegnati. Sicuramente un’esperienza di confronto che si dovrà senza dubbio ripetere.

Matteo Comi

Matteo Comi

Strength and Conditioning Coach

Volevo condividere con tutti voi l’esperienza vissuta in occasione del Corso organizzato da Il Coach a Desenzano del Garda il 24 ed il 25 aprile “Allenare la velocità: Teoria e Pratica della Scuola USA”.

Solo poche parole per cercare di trasmettervi le emozioni che ho potuto vivere.

Quando hai la fortuna di incontrare ed assistere a lezioni di relatori di fama internazionale è difficile trovare le parole giuste per descrivere una situazione del genere.

La cosa più sbalorditiva è la semplicità e l’umiltà con la quale si mettono tutti a tua disposizione…

Pertanto se mi dovessero chiedere “quale sia stato l’aspetto più riuscito del corso”, “cosa mi abbia più colpito, cosa mi sia piaciuto di più”, “cosa porto a casa da questo corso”…

Bhé scontato (perché è la realtà) che gli aspetti scientifici e tecnici affrontati siano stati di grandissimo aiuto, lo spunto sul quale ispirarsi per poter sviluppare il proprio lavoro.

Ma l’elemento determinante e più riuscito dai ragazzi che hanno organizzato questo corso e, quindi, per come ho vissuto io questa esperienza, è stata la possibilità di confrontarsi con tecnici di ogni livello, da chi ha poca esperienza (come me), a tecnici con alcuni anni di esperienza, a chi invece ha esperienze decennali e chi, invece, allena a livello internazionale e mondiale.

Lo scambio delle esperienze personali, da quelle più “vincenti” a quelle più “difficili”, dai risultati ottenuti ai problemi incontrati, condivise da tutti ha permesso di analizzare collettivamente casi reali e di esprimere punti di vista differenti.

Perché è solo attraverso la condivisione e l’umiltà che possiamo, giorno dopo giorno, migliorare.

 

Qual è la quota di partecipazione al corso?

L'iscrizione ai corsi dell'associazione ilCoach.net ASD è riservata ai soci regolarmente tesserati per l'anno sociale in corso. Con l'iscrizione al corso di accetta l'iscrizione all'Associazione ilCoach.net ASD versando la quota annuale di di 30,00€, compresa all'interno della quota di partecipazione del corso stesso. L'associazione si riserva di verificare l'ammissibilità del nuovo iscritto come da regolamenti AICS e come da statuto de ilCoach.net ASD.

Per i NUOVI TESSERATI:

  • La quota per partecipare al corso è di 177 euro (30€ di tesseramento + 147€ iscrizione al corso).
  • Quota ridotta entro il 25 marzo di 147€ (30€ di tesseramento + 117€ iscrizione al corso)

Per chi è GIA' TESSERATO:

  • Per i soci de ilCoach la quota per partecipare al corso è di 147 €.
  • Quota ridotta entro il 25 marzo di 117 €

Posti limitati a 30 iscritti (per motivi organizzativi). N° minimo 10 iscritti. In caso di mancato raggiungimento del numero di iscritti entro 10 giorni dall’inizio del corso saranno rimborsate le sole quote di iscrizione (non le quote di tesseramento).

In caso di iscrizione e pagamento online, e mancata partecipazione all’evento per motivi personali, se comunicato entro 10 giorni dall’evento da diritto al rimborso del 60% della quota versata per l'iscrizione al corso (al netto della quota di tesseramento)

Come faccio a iscrivermi?

In caso di iscrizione e pagamento online, e mancata partecipazione all’evento per motivi personali, se comunicato entro 10 giorni dall’evento da diritto al rimborso del 60% della quota versata per l'iscrizione al corso (al netto della quota di tesseramento)

Per tesserati - quota piena

147 euro

  • Entro il 5 aprile - prezzo pieno

Quota ridotta - per tesserati

117 euro

  • Entro il 25 marzo - ridotto

Per nuovi tesserati - quota piena

177 euro

  • Entro il 5 aprile

Quota ridotta - per nuovi tesserati

147 euro

  • Entro il 25 marzo

I nostri partners

Ti è piaciuto? Condividilo...
0
Ti è piaciuto? Condividilo...
0