Workshop sul Velocity Based Training a Parma

Velocity Based Training Workshop

Da circa un anno abbiamo iniziato a parlare del VBT, l’allenamento della forza basato sul monitoraggio della velocità della fase concentrica delle esercitazioni. L’argomento è stato trattato in questo articolo Velocity Based Trainingscritto da Tommaso Finadri, ingegnere e allenatore fondatore del nostro partner Beast Technologies.

“Le velocità della forza. 1° seminario in Italia interamente dedicato al Velocity Based Training”

Sabato 14 ottobre, a Parma, gli amici di BilanciereFondente in collaborazione con Beast Technologies e Lacertosus presenta il primo seminario in Italia sul Velocity Based Training:

“LE VELOCITÀ DELLA FORZA”

Seminario pratico e teorico sui principi e le applicazioni del Velocity Based Training, in particolare:

– Instant Live Feedback e motivazione nell’allenamento;
– Creare un profilo individuale della forza e individuare i carichi ottimali per l’allenamento delle diverse tipologie delle forza;
– Relazione Carico/Velocità/Potenza;
– Misurare e regolare l’intensità dello sforzo, concetti di “effort/exertion”;
– Gestione della fatica: “Velocity Loss”;
– Come stimare il massimale;
– Utilizzo del metodo Velocity Based training per personal trainers, per atleti e per i teams
– Esempi di protocolli d’allenamento pratici per sviluppo di Forza, Potenza e Ipertrofia

Relatori

  • Tommaso Finadri – Presidente di Beast Technologies, Atleta ed esperto di allenamento
  • Martina Marson – Trainer, fondatrice di Bilanciere Fondente e blogger per Beast Technologies

Durante il seminario sarà possibile provare i sensori “Beast” per la misurazione della velocità e saranno eseguite prove pratiche di squat, clean e jump.

A tutti i partecipanti verrà data la possibilità di creare il proprio profilo di Forza/Velocità.

Al momento dell’iscrizione e durante il seminario verrà consegnato materiale, in formato pdf tramite posta elettronica, riguardante gli argomenti trattati.

Per info ed iscrizioni:

bilancierefondente@gmail.com

 

Ti è piaciuto? Condividi sui social cliccando sulle icone a sinistra!

 

Articoli correlati:

Definire i carichi di allenamento: il segreto sta nella velocità

Monitorare i tempi di recupero tramite B.I.A. e accelerometro

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo...
0
Ti è piaciuto? Condividilo...
0