La vigilia di Natale si è spento Carlo Vittori! R.I.P.

Carlo Vittori

(immagine dal sito www.fidal.it)

Avremmo voluto scrivere come ultimo articolo, sul nostro sito, quello degli auguri di Natale, ma ieri siamo venuti a conoscenza della scomparsa di una delle icone dell’allenamento dell’atletica italiana, Carlo Vittori.

Una notizia triste per tutti gli amanti dell’atletica. Carlo è morto ieri ad Ascoli Piceno all’età di 84 anni.

Maestro dello sprint tricolore, allenatore del grande Pietro Mennea, oltre che “mente ed anima” della scuola di atletica di Formia.

Vittori è stato uno dei tecnici italiani che più avevano collaborato col Centro Studi & Ricerche della Fidal, con innumerevoli pubblicazioni sull’allenamento, formando tantissimi tecnici ed allenatori italiani.

Un uomo che, nonostante l’età, era ancora estremamente attivo, tant’è che l’ultimo libro da lui pubblicato risale al 2014 con “Nervi e cuore saldi” edito da Calzetti e Mariucci. Del 2014 anche la sua ultima apparizione come formatore dei tecnici italiani, a Formia dove fu relatore ad una lezione del Corso Allenatori Specialisti di Sprint e staffette.

Sicuramente un uomo che sapeva tanto di sport e coerente con le proprie idee.

Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Vittori e a tutti gli amanti del nostro bellissimo sport!

 

Ti è piaciuto? Condividilo...
51
Ti è piaciuto? Condividilo...
51