Jump Experience: torna lo spettacolo nell’atletica

Jump Experience. Edizione 2015

Abbiamo sempre apprezzato le proposte di gare di atletica “spettacolari” che hanno l’obiettivo primario di creare spettacolo e interesse anche fuori dagli addetti ai lavori dell’atletica. All’estero certi eventi sono all’ordine del giorno, in Italia si possono contare sulle dita di una mano…

Per questo abbiamo più volte parlato delle iniziative come il “Salto con l’asta in piazza” (vedi Chiari e Monza) e delle iniziative di Athletic Elite.

Perché accanto alle gare “istituzionali” che devono giustamente seguire certe regole, l’atletica ha, a nostro avviso, bisogno di proposte più spettacolari e che riescono ad intrattenere e a far avvicinare l’atletica a tutti.

I Nitro Games voluti dalla Federazione Australiana di Atletica, sono la dimostrazione che certe iniziative, all’estero possono portare a muovere grandi sponsor, ridando linfa e vitalità all’atletica internazionale.

Jump Experience è una piccola ma felice realtà nostrana, di 6 giovani ragazzi (quasi tutti atleti e studenti) che nel 2015 hanno dato vita ad un evento che mixa insieme prestazioni, intrattenimento, musica e promozione dell’atletica.

Jump Experience. Gli organizzatori
Jump Experience. Gli organizzatori

A distanza di 2 anni Jump Experience torna e avrà delle interessanti novità! Nell’attesa segnatevi la data:

9 settembre 2017!

JUMP EXPERIENCE, TORNA L’EVENTO INNOVATIVO CHE RENDE L’ATLETICA SPETTACOLARE

A distanza di due anni, il 9 settembre torna Jump Experience, il meeting di salto in alto che mira a portare l’atletica leggera in una dimensione di spettacolo e intrattenimento. 

Dopo il grande e inaspettato successo della prima edizione, svoltasi nel settembre del 2015 a Chieri, Alberto Franceschi, il giovanissimo presidente del Comitato Organizzatore Jump Experience, ha deciso di riattivare la macchina organizzativa e di proporre nuovamente il format innovativo che tanto piace all’estero ma che è così poco conosciuto in Italia. 

Jump Experience è un meeting di salto in alto che mira a coinvolgere pubblico e atleti non solo grazie ad alte prestazioni fisiche, ma soprattutto grazie a un mix vincente di musica, intrattenimento e attività ludico-sportive dedicate ai giovanissimi. Gli atleti, accompagnati da musica, battiti di mani e incitamenti, saranno al centro di una cornice di pubblico entusiasta, che – esclusivamente in questa occasione – avrà la grande opportunità di assistere alla spettacolare competizione proprio ai piedi della pedana del salto in alto, a pochi metri dai propri beniamini. 

Un appuntamento imperdibile dunque per gli amanti di questa disciplina, che grazie anche alle grandi prestazioni di atleti come il neo campione del mondo indoor, Gianmarco Tamberi e del talento torinese Marco Fassinotti, è sempre più seguita nel nostro paese, attirando attenzione di pubblico e interesse mediatico. 

jump-12

La scorsa edizione, andata in scena sul campo di atletica chierese, ha visto saltare in pedana atleti dal curriculum sportivo di grande rilievo: Giulio Ciotti, pluricampione italiano e finalista mondiale con un personale di 2.31, Andrea Lemmi, che vanta un record personale di 2,26m e la partecipazione ai campionati europei indoor 2015, nonché il campione del mondo giovanile, Stefano Sottile. Tanto l’interesse che questa manifestazione ha già suscitato tra gli atleti italiani e stranieri, facendo prevedere una grande partecipazione di sportivi di alto livello. Al momento fervono i lavori e l’organizzazione, ma gli invitati non sono attualmente ufficiali e le iscrizioni non ancora aperte. Completamente a titolo volontario, i giovani organizzatori hanno già raggiunto 9 paesi e 3 continenti con la promozione di Jump Experience, arrivando fino a Rio, dove – durante i Giochi Olimpici – Alberto Franceschi ha avuto modo di operare come volontario. Ma le ottime e lodevoli intenzioni non bastano: la ricerca di sponsor e finanziamenti continua, e, a breve, partirà una raccolta fondi attraverso una piattaforma online di crowdfunding. 

Un evento che porta una ventata di freschezza nel mondo dell’atletica, un evento che vuole essere capofila italiano di innovazione e alte prestazioni. D’altronde non poteva che essere così, poiché Jump Experience nasce da un’idea di un giovane studente universitario, Alberto Franceschi, coadiuvato dal fratello Roberto e da un piccolo gruppo di amici, nonché atleti, torinesi. Quest’anno la manifestazione sarà in collaborazione con la S.A.F. Atletica Piemonte, società sportiva particolarmente attiva e conosciuta a livello internazionale per le prestazioni dei propri atleti e il Gruppo Sportivi Chivassesi, padroni di casa al campo Comunale che ospiterà la manifestazione. 

La giornata del 9 settembre sarà scandita da tanti momenti, iniziando con un workshop rivolto ad un pubblico di professionisti nel settore sportivo, per poi cominciare il pomeriggio all’insegna del Play Athletics, un momento durante il quale tutti i giovanissimi atleti e i curiosi potranno cimentarsi insieme ai grandi campioni in attività motorie mirate alla promozione dell’attività fisica in giovane età. Le gare di salto in alto saranno poi aperte dalla competizione giovanile, a seguire una divertente gara a squadre, per poi arrivare al momento clou della giornata, ovvero la competizione maschile con i grandi campioni del salto in alto a livello professionale. Il programma ufficiale è ancora in fase di sviluppo.

L’ingresso sarà aperto a tutti e gratuito.

Per info: www.jumpexperience.weebly.com – jumpexperience@gmail.com

Ufficio Stampa JE

Giorgia Balzola

press.jumpexperience@gmail.com

Ti è piaciuto? Condividilo...
0
Ti è piaciuto? Condividilo...
0