Jump Experience: grandi nomi ed un format davvero unico!

jump experience show

DAI GIOCHI OLIMPICI DI RIO A JUMP EXPERIENCE

L’ATLETA OLIMPICO EUGENIO ROSSI SFIDA IL CAMPIONE DEL MONDO UNDER 18 STEFANO SOTTILE

Sabato 9 settembre, allo Stadio Comunale P. Rava di Chivasso, prenderà vita la seconda edizione di Jump Experience, il meeting di atletica leggera interamente dedicato alla disciplina del salto in alto. Tanti gli atleti che si alterneranno in pedana, a ritmo di musica e battito di mani del pubblico che potrà eccezionalmente assistere all’evento direttamente attorno al campo gara anziché sulle tribune dello stadio. 

CATEGORIA ELITE

Un’edizione all’insegna del grande talento e di campioni internazionali, con atleti provenienti da diversi paesi Europei per la categoria Elite, tra cui spiccano i nomi di Eugenio Rossi, atleta olimpico Sammarinese, Gasch Loic, Campione Assoluto Svizzero che vanta un personale di 2,26 m, Andrea Lemmi, atleta italiano di calibro internazionale con una misura di 2,26 m. Grande attesa anche per il giovane piemontese Stefano SottileCampione del Mondo U18 a Cali nel 2015 e partecipante ai Campionati Europei U20 a Grosseto 2017, che conta già otto presenze in nazionale giovanile e sette titoli italiani giovanili. Per la stessa categoria gareggeranno anche  Alberto Franceschi, atleta tesserato per S.A.F.Atletica Piemonte, nonché presidente del comitato organizzatore della manifestazione, Nicolas De LucaGiuseppe CarolloFilippo Lari, lo svizzero Vivien StreitDavide Lingua e Lorenzo Carlone. 

L’ATLETA OLIMPICO

Occhi puntati su Eugenio Rossi, atleta della nazionale sammarinese, reduce dai Giochi Olimpici di Rio 2016. Con un personale di 2,27m, tesserato per l’ Atletica Biotekna Marcon, Eugenio Rossi è primatista nazionale di San Marino e medaglia d’argento ai Giochi Europei dei Piccoli Stati 2017, vantando numerose partecipazioni a manifestazioni di grande prestigio, come i Mondiali di Pechino 2015 e i Campionati Europei ai quali ha preso parte cinque volte. 

Sono molto contento di prendere parte a Jump Experience. E’ la prima volta che -in Italia- prendo parte a un evento così innovativo, dal grande coinvolgimento ed entusiasmo: è un appuntamento che fa bene all’atletica leggera, una bella promozione che fa vedere il lato divertente ed appassionante di questa disciplina” ha dichiarato Eugenio Rossi, a pochi giorni dal suo arrivo a Chivasso. Non pienamente soddisfatto della sua performance ai Giochi Olimpici, l’atleta Sammarinese è pronto alla rivalsa: “Sabato cercherò di fare del mio meglio, vorrei saltare più in alto possibile per avvicinarvi al mio personale, nonostante arrivi da qualche giorno di riposo” e continua raccontando la sua esperienza a Rio de Janeiro, “Ho vissuto bene la mia esperienza olimpica, mi sono divertito e grazie al mio allenatore sono riuscito ad affrontare in modo positivo il periodo pre-gara a Rio. Purtroppo, una volta arrivato in pedana, mi sono fatto sopraffare dall’ansia e non sono riuscito ad esprimermi come avrei voluto. Ora sono diverso: cerco di vivere la competizione con più tranquillità e naturalezza, vorrei diventare a tutti gli effetti un atleta professionista e focalizzarmi sulla mia carriera sportiva. Non vedo l’ora di partecipare a Jump Experience per divertirmi e mettermi alla prova con un format di gara completamente diverso dalle altre manifestazioni.” 

CATEGORIA “FUTURE”

La Gara Elite maschile, prevista alle ore 17,30, sarà senza dubbio il momento clou della giornata, preceduto da altre competizioni con tanti atleti provenienti da tutta Italia. 

Infatti, alle ore 15,00 prenderà il via la competizione maschile per la categoria Future, con grande attesa per Marco Segatel, atleta Master, classe ’62, che, con la misura di 1,91 m, è il primatista Mondiale di salto in alto categoria MM55, nonché Campione Europeo Master 2017, nove volte campione del mondo master e undici volte campione europeo master. 

Il primatista del mondo dovrà affrontare in pedana Stefano Pasino, Lorenzo Pusceddu, Stefano Favro, Paolo Cerruti, Alessandro Massa, il torinese Alessandro Sion (primatista Italiano Cadetti U16 di Prove Multiple), Stefano CordellaLorenzo Novo e Davide Favro. 

La competizione femminile Future, invece vedrà in pedana anche Elena Vallortigara, atleta del Gruppo Sportivo Carabinieri, che vanta un personale di 1,91m e i titoli di Campionessa Italiana Indoor Assoluta 2017, Campionessa Nazionale Universitaria 2017, Medaglia di bronzo ai Mondiali Allievi 2007Medaglia di bronzo ai Mondiali Junior 2010 e sette titoli di campionessa italiana giovanile. 

Prenderà parte alla stessa gara anche Erica Marchetti, finalista ai Campionati del Mondo Allievi 2015 con tre presenze in nazionale giovanile e quattro titoli di campionessa italiana nel salto in alto e prove multiple. Insieme a loro anche Bianca Garibaldi Devoti, la campionessa tedesca Lea-Jasmin Riecke, Chiara Sala, Laura Castellani, Bianca Nebbiolo, Melodie Gai, Jessica Graf, Tiziana Traverso ed Elisa Lezzi.

CONVEGNO E PLAY ATHLETICS

Una giornata ricca di appuntamenti, dunque, quella di sabato 9 settembre, che comincerà alle 9,30 con il convegno “LO SVILUPPO A LUNGO TERMINE DELLA PERFORMANCE NELL’ATLETICA LEGGERA” al quale prenderanno parte relatori internazionali come Gennaro Boccia, Alessandro Vigo e Silvan Keller, presso la Sala Riunioni Croce Rossa Italiana di via Gerbido 11, a Chivasso, a pochi passi dallo stadio comunale. Un appuntamento rivolto a tutti gli appassionati, gli studenti e gli addetti ai lavori che vogliono restare aggiornati riguardo le nuove tecniche di allenamento. Le iscrizioni sono ancora aperte. 

Nel pomeriggio, invece, a partire dalle 14,30, l’accesso al campo sportivo di Chiasso sarà gratuito e aperto a tutti per prendere parte a Play Athletics, dove non mancheranno giochi, promozione dell’atletica leggera e competizioni di grande prestigio. 

Maggiori info sul Play Athletics: http://jumpexperience.weebly.com/play-athletics.html

INFO 

Il convegno è valido per l’acquisizione di 0,5 crediti formativi per tecnici di atletica leggera e garantirà un attestato di partecipazione a tutti i presenti. La quota di partecipazione al convegno è di 15 euro per i tesserati FIDAL e gli studenti di Scienze Motorie e 20 euro per gli altri partecipanti. 

Per info ed iscrizioni al convegno: http://jumpexperience.weebly.com/convegno.html

L’ingresso e la partecipazione al meeting e a Play Athletics saranno gratuiti.

Maggiori Info su:

www.jumpexperience.weebly.com – jumpexperience@gmail.com

Articolo e foto tratti dal comunicato stampa di Jump Experience

CONDIVIDI SULLA TUA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO SULL’ICONA A SINISTRA!

Ti è piaciuto? Condividilo...
0
Ti è piaciuto? Condividilo...
0