Atletica Vicentina 5° d’Italia al femminile nella finale scudetto assoluta

Formazioni Atletica Vicentina 2016

Riceviamo dall’ufficio stampa di Atletica Vicentina e pubblichiamo volentieri:

Atletica Vicentina Despar rientra da Cinisello Balsamo soddisfatta a metà. La formazione femminile di Atletica Vicentina conclude l’edizione 2016 della Finale Oro dei campionati di società assoluti, di scena a Cinisello Balsamo, al quinto posto, scalando ben quattro posizioni rispetto alla prima giornata e si assicura la partecipazione alla massima finale nel 2017. Il piazzamento eguaglia quello ottenuto nel 2014 all’Arena di Milano. La formazione maschile rimonta di una posizione e si classifica all’undicesimo posto. Mancavano all’appello alcune individualità di spicco ma la squadra, composta da molti atleti junior e allievi, ha venduto cara la pelle dando il massimo.

Al femminile notevole l’apporto di punti da parte di Ottavia Cestonaro (prima nel triplo, bronzo nel lungo e sesta con la 4×100), di Federica Del Buono (oro nei 1500 metri e argento negli 800), di Laura Strati e Ilaria Casarotto rispettivamente vincitrici di lungo e giavellotto. Al maschile i migliori sono stati Matteo Beria secondo nei 400 hs col nuovo primato personale e Paolo Dal Soglio nel peso. Entrambi hanno conquistato la seconda piazza che per il gigante del peso ha significato anche l’ultima gara della sua infinita e straordinaria carriera. L’annuncio a fine gara, le lacrime di emozione sul podio e l’orgoglio in tribuna per il team arancione per l’onore di tale gesto.

Nel corso della due giorni l’annuncio alle squadre della candidatura del presidente Christian Zovico alla presidenza della Fidal Veneto. Elezioni regionali previste a fine ottobre poco prima della chiusura del terzo mandato da numero uno di Atletica Vicentina dopo un’avventura durata 12 anni.

Podio Lungo Strati Cestonaro, foto Colombo_Fidal
Podio Lungo Strati Cestonaro, foto Colombo_Fidal

 

La cronaca della prima giornata

Partenza in salita per Atletica Vicentina Despar nella prima giornata.  La classifica provvisoria della prima giornasta vede la formazione femminile al nono posto in una classifica molto corta dal terzo dall’ottavo posto mentre quella maschile è al dodicesimo posto. Pesano le assenze di molti big quali Matteo Galvan, Michael Tumi, Michele Rancan e di Diego Fortuna che non ha preso parte alla rassegna nazionale a causa di un grave lutto che l’ha colpito giovedì.  

La squadra femminile raccoglie due importanti vittorie con Federica Del Buono, prima in solitaria nei 1500 chiusi in 4′ 12″04, e di Ottavia Cestonaro (Forestale/Atletica Vicentina) che si è aggiudicata il triplo con 13m18 lasciandosi alle spalle la capolista stagionale Dariya Derkach in gara anche a Rio. Non molla Silvia Pento nei 1500 e chiude in sesta posizione con il crono di 4′ 30″14. Ottima la prova della staffetta 4x 100 (Cestonaro, Moillet Kouakou, Francesca Todescato e Beatrice Fiorese) che chiude sesta con 47″48.  Nei 400 Laura Marotti coglie un punto prezioso rimontando nel finale e chiudendo in 57″19.

I migliori risultati al maschile sono arrivati dall’allievo Andrea Marin, autore di 4m 70 nell’asta, e da Tidijane Minougou, sempre quinto nei 400 con il crono di 48″82.  Ha creato un buon feeling con il salto triplo, Gianluca Santuz, settimo con 14m 25 non distante dal personale ottenuto in Coppa Europa under 20.  

Federica Del Buono, foto Colombo_Fidal
Federica Del Buono, foto Colombo_Fidal

 

La cronaca della seconda giornata

Atletica Vicentina festeggia il ritorno ad alti livelli di Matteo Beria che impressiona nella prima batteria dei 400 hs correndo in solitaria in 51″70, sbriciolando il precedente record di un secondo. La prestazione risulta la seconda migliore dopo il 51″09 di Mario Lambrughi. Festeggiamenti ma anche saluti da parte di Paolo Dal Soglio che ha deciso di chiudere a Cinisello Balsamo, la sua straordinaria carriera che l’ha visto vincere il titolo europeo indoor nel peso a Stoccolma ed arrivare quarto ai Giochi Olimpici di Atlanta con la differenza di un centimetro dal bronzo. Il campionissimo onora l’ultima uscita in maglia arancione con il secondo posto con la misura di 17m 18.  Ilaria Casarotto, allenata da Sergio Cestonaro, porta punteggio pieno con un lancio a 52m 52 che rappresenta il nuovo primato personale dell’atleta, già dodicesima ai Mondiali Junior. Laura Strati la spunta ancora su Martina Lorenzetto per questione di centimetri con un salto a 6m 14 contro il 6m 13 dell’atleta veneta in forza alla Bracco Atletica.  Ottavia Cestonaro (Forestale/ Atletica Vicentina) completa il podio con un ottimo 6m 09. Federica Del Buono voleva bissare il successo anche negli 800 e si è messa subito al comando provando a staccare la più accreditata, Santiusti Caballero, che le è rimasta incollata fino ai 600 per poi involarsi verso la vittoria. Del Buono (Forestale/ Atletica Vicentina) conclude con un ottimo 2’03” 45 in seconda posizione. Atletica Vicentina gioisce anche per la sesta piazza di Elena Bellò (Fiamme Azzurre/ Atletica Vicentina) in 2’09” 23. L’allieva Moillet Kouakou si comporta ottimamente nei 200 dove è quinto con 25″09 così come Emma Peron, settima nel disco con 43m 28.  Appena giù dal podio il quartetto della 4x 400 (Enrico Brazzale, Giovanni Grotto, Matteo Beria e Tidjane Minougou) che ferma il cronometro in 3′ 14″48.

Paolo Dal Soglio, l'addio assieme al suo allievo Bianchetti, foto Colombo_FidalPaolo Dal Soglio, l'addio assieme al suo allievo Bianchetti, foto Colombo_Fidal
Paolo Dal Soglio, l’addio assieme al suo allievo Bianchetti, foto Colombo_Fidal

 

Classifiche.

Campionato di Società Uomini:

  1. Enterprise Sport & Service 114,5 punti (Campione d’Italia)
  2. Atl. Riccardi Milano 1946 110
  3. E. Servizi Atl. Futura Roma 67
  4. La Fratellanza 1874 Modena 59
  5. Atl. Studentesca Rieti Andrea Milardi 56,5
  6. Cus Palermo 56
  7. Atl. Firenze Marathon 55
  8. Athletic Club 96 Ae Spa 54
  9. Atl. Cento Torri Pavia 45
  10. Atl. Virtus Cr Lucca 35
  11. Atletica Vicentina Despar 35
  12. Assindustria Sport Padova 30.

 

Campionato di Società Donne: 

  1. Acsi Italia Atletica 123 punti (Campionesse d’Italia)
  2. Bracco Atletica 114
  3. Atl. Studentesca Rieti Andrea Milardi 77
  4. Atl. Brescia 1950 75
  5. Atletica Vicentina Despar 63
  6. Atl. Malignani Libertas Udine 46
  7. Gs Valsugana Trentino 45,5
  8. Cus Parma 45
  9. Atl. Firenze Marathon 43
  10. Atl. Brugnera Friulintagli 40
  11. Atl. Bergamo 1959 Creberg 31,5
  12. La Fratellanza 1874 Modena 17

 

Ilaria Casarotto, foto Colombo_Fidal
Ilaria Casarotto, foto Colombo_Fidal

 

 

Fonte:

Ufficio Stampa Atletica Vicentina – atleticavicentina@gmail.com

Ti è piaciuto? Condividilo...
1
Ti è piaciuto? Condividilo...
1