Le staffette

StaffetteLa staffetta è l’unica competizione “a squadre” dell’atletica leggera: caratterizzata da un percorso a 4 frazioni, ognuna delle quali deve essere percorsa da uno dei componenti della formazione, in successione.
Lo scambio tra un atleta e l’altro avviene mediante il passaggio del testimone, una bacchetta di plastica (qualche volta legno), che deve essere “trasportata” dalla squadra dall’inizio alla fine della competizione.
In tutte la gare di staffetta, gli atleti di ogni squadra devono passarsi il testimone all’interno della cosidetta “zona di cambio”, una zona della pista delimitata.
Gli atleti che prendono parte alla staffetta sono detti “staffettisti”, e per indicare la loro successione nella gara sono indicati come 1°, 2°, 3° o 4° frazionista.

Nel calendario dell’Atletica Olimpica sono presenti 2 gare di staffetta:

 

Regolamento

Una squadra può essere squalificata per i seguenti motivi:

  1. perdita del testimone;
  2. errore nel passaggio del testimone (se lo scambio avviene fuori dalla zona di cambio);
  3. falsa partenza;
  4. disturbo di un altro corridore
  5. impedimento del passaggio del testimone di un’altra squadra
  6. uscita dalla propria corsia o altri danneggiamenti agli avversari.

 

IAAF World Relays, i campionati del mondo di staffetta.

Il 25-26 maggio 2014 a Nassau (Bahamas) la IAAF ha organizzato la prima edizione della IAAF World Relays, i campionati del mondo di staffetta.
Il programma gare di questa manifestazione prevede, oltre alle 2 gare classiche del programma olimpico (4×100 e 4×400), anche staffette su distanze inconsuete, ma comunque riconosciute dalla IAAF:

  • 4 x 200 metri (partenza dai blocchi)
  • 4 x 800 metri (partenza da in piedi)
  • 4 x 1500 metri (partenza da in piedi).

 

Il cambio del testimone

Esistono 2 tiplogie di cambio nelle gare di staffetta:

  1. Cambio “senza guardare”, che caratterizza le gare più veloci come la staffetta 4×100 e la staffetta 4×200; questa tipologia di cambio è dal punto di vista tecnico abbastanza complessa e necessita di alcuni allenamenti specifici per essere ottimizzata; per la tecnica di cambio rimandiamo alla pagina 4×100 metri.
  2. Cambio “a vista”, caratterizza le staffette 4×400, 4×800 e 4×1500 metri: l’apprendimento di questa tipologia di cambio è meno difficoltosa e richiede minor pratica.

 

Ti è piaciuto? Condividilo...
0
Ti è piaciuto? Condividilo...
0