Corse con ostacoli

Ostacoli 1

 

Le corse con ostacoli (hs) rappresentano un insieme di discipline dell’atletica leggera, nelle quali l’atleta che sta correndo, deve superare delle barriere poste sul percorso di gara.

Tali barriere sono dette ostacoli e il loro superamento viene definito passaggio: errato chiamare il gesto “salto dell’ostacolo” in quanto questo farebbe pensare ad un’interruzione della corsa, mentre una buona riuscita è dovuta al fatto che l’azione di corsa viene solo modificata al momento del passaggio.

Si tratta di una specialità particolarmente tecnica, dove è fondamentale avere un ottimo senso del ritmo.

Per quanto riguarda gli “ostacoli alti” maschili, inoltre, per essere competitivi è vantaggioso avere leve inferiori lunghe, vista l’altezza degli hs (meno importante per gli hs alti femminili e per i 400hs, dove le altezze minori, rendono meno importante questa caratteristica.

Tra le gare con ostacoli dell’atletica possiamo trovare:

 

Sprint con ostacoli
  • 60 hs (indoor), definiti anche “ostacoli alti”
  • 110 hs (outdoor, maschile), definiti anche “ostacoli alti”
  • 100 hs (outdoor, femminile), definiti anche “ostacoli alti”
  • 400 hs (outdoor), definiti anche “ostacoli bassi”

 

Le siepi

In questa sezione parleremo principalmente delle gare di sprint con ostacoli, anche se alcune considerazioni tecniche potrebbero essere utili anche nella gara delle siepi.

Altezze degli ostacoli nelle varie distanze.

Gara/e Altezza (cm)
60hs e 110hs Uomini 106,7
60hs e 100hs Donne 84
400hs Uomini 91,4
400hs Donne 76,2

 

Regolamento
  • Tutte le gare ad ostacoli devono essere disputate in corsia e ciascun concorrente deve rimanere sempre nella propria corsia;
  • Ogni atleta deve superare ciascun ostacolo: la non osservanza di questa regola comporta la squalifica (passaggio laterale, sotto etc);
  • L’abbattimento dell’ostacolo non comporta ne impedisce che venga stabilito un primato (la gara è valida), a parte le seguenti eccezioni:
    • A giudizio dell’arbitro, l’atleta ha abbattuto volontariamente l’hs;
    • L’atleta trascina il piede o la gamba al di sotto della piano orizzontale della parte superiore di ciascun ostacolo, nel momento del passaggio.

 

 

Tecnica
Perini Rieti 2013 - da sportissimotnt.it
Perini Rieti 2013 – da sportissimotnt.it

Le gare ad ostacoli comprendono due elementi principali:

  1. La CORSA tra gli ostacoli, durante la quale l’ostacolista si concentra sulla ritmica dei passi;
  2. Il PASSAGGIO dell’ostacolo, il cui obiettivo è ridurre al massimo il tempo di volo e la preparazione al successivo passo di corsa. Questa fase, uguale per qualsiasi distanza di corsa con hs, si suddivide in 3 ulteriori fasi:
    • FASE DI ATTACCO;
    • FASE DI VOLO;
    • FASE DI ATTERRAGGIO

Ovviamente ogni distanza di sprint con ostacoli si differenzia dalle altre per alcuni dettagli, per questo affronteremo in dettaglio la tecnica di ogni gara nella sezione specifica.

 

Ti è piaciuto? Condividilo...
0
Ti è piaciuto? Condividilo...
0

One thought on “Corse con ostacoli

Comments are closed.